Investì un ciclista sulla Statale 38, albanese condannato ad un anno e mezzo

Il primo caso in Provincia dopo le nuove disposizioni dopo la legge sull'Omicidio Stradale

Dopo aver travolto e ferito gravemente un ciclista sulla statale 38, si era dato alla fuga e per questo motivo un albanese, residente in Bassa Valle venne arrestato e al processo ha patteggiato la pena di un anno e mezzo con la condizionale.

L’incidente a giugno all’altezza di Regoledo di Cosio poco dopo le 8 di mattina. Il 27enne, che stava viaggiando su di uno scooter 125 privo di assicurazione e senza patente uscì  dall'incidente illeso e si allontanò, mentre il ciclista, classe 1941, aveva riportato delle gravi lesioni, per lui fu necessario il ricovero d’urgenza all’ospedale di Gravedona e un intervento chirurgico.

I Carabinieri avevano poi rintracciato il pirata sul luogo di lavoro dove si era recato nel tentativo di fare perdere le sue tracce.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto un anziano intossicato in un incendio a Traona

  • Incidente sulla statale a Castione Andevenno: scontro tra due auto e un furgone

  • Giardini del centro proibiti e acqua per pulire l'urina: nuove regole a Sondrio per i proprietari dei cani

  • Esce di strada con l'auto, rocambolesco incidente a Castello dell'Acqua

  • Coscritti di Chiavenna esagerati: caos fuori da scuola, 16enne in ospedale

  • Ecco il nuovo piano della sanità provinciale: Sondrio fulcro della rete di ospedali sul territorio

Torna su
SondrioToday è in caricamento