Livigno, inaugurata la Biathlon Arena

È stata inaugurata ieri nel Piccolo Tibet la Biathlon Arena, con il nuovissimo Poligono di Tiro.

Taglio del nastro ad opera del Vice Sindaco di Livigno Remo Galli, del Presidente di Apt Livigno Luca Moretti, di Dorothea Wierer, di Thomas Bormolini, di Roberto Nani e degli atleti del Team Livigno.

Primi tiri con la carabina per Dorothea e Thomas, i due azzurri della Nazionale sono stati i primi a sparare nel nuovo poligono.
Sono felice perché ora mi potrò allenare a Livigno in maniera completa - ha dichiarato Dorothea Wierer - è una bellissima struttura con 12 postazioni di tiro. Inoltre l’apertura del poligono permetterà anche alle Nazionali straniere di venire qui a fare i ritiri, sarà una grande opportunità per noi per poterci confrontare”.

Il poligono è un ulteriore tassello che amplia l’offerta sportiva di Livigno - ha dichiarato Luca Moretti Presidente di Apt. Con una testimonial importante come Dorothea ci voleva una struttura adatta per l’allenamento. Oggi poi è stato bellissimo vedere i nostri campioni che insegnavano a sparare ai bambini”.

Infine, la dichiarazione del Vicesindaco Remo Galli“Puntiamo molto sullo sport ne è una riprova l'apertura di questa nuova Biathlon Arena così come lo sarà il prossimo anno la pista di atletica e il campo di calcio. Livigno si propone sempre più come Comune dello Sport, sede ideale per allenarsi in altura”.

Potrebbe interessarti

  • Il Passo Gavia è riaperto ma sembra un fiume

  • C'è un temporale in arrivo

  • «È solo un arrivederci», dalla demolizione dell'oratorio spunta il saluto che commuove

  • Suor Dorina, da Sondrio a Superiora generale di 1600 consorelle

I più letti della settimana

  • Valle Spluga, il maltempo blocca Statale 36

  • Tirano, travolto e ucciso nella notte

  • Grosio, caduta fatale da una scala: Ivano Negri non ce l'ha fatta

  • Valfurva, donna muore sul San Matteo

  • Camion investe 87enne all'alba, tragedia a Tirano

  • Maltempo: incredibile salvataggio ai piedi dello Spluga in Svizzera

Torna su
SondrioToday è in caricamento