Berbenno, con la marijuana in casa: arrestato 46enne romeno

L'uomo era stato fermato per un controllo sulla Statale 38

Gli agenti della Questura di Sondrio hanno tratto in arresto per detenzione di stupefacenti finalizzata allo spaccio M. C. C., quarantaseienne romeno residente a Berbenno di Valtellina, trovato in possesso di 54,85 gr. di Marijuana e di 19,19 gr. di semi della medesima sostanza.

I poliziotti dell’Ufficio Volante, insospettiti da una segnalazione relativa ad un suv di colore scuro, dopo aver rintracciato il veicolo lungo la Statale 38 dello Stelvio, hanno proceduto a fermarlo e ad identificare il conducente. Dopo aver constatato che si trattava di un uomo noto alle forze dell’ordine per diversi precedenti di polizia hanno approfondito il controllo, insospettiti anche dalle risposte non convincenti dell’uomo.

All’interno dell’autovettura è stata trovata una munizione WSM 270 NORMA svuotata della carica esplosiva e una pistola da “soft air” senza alcun contrassegno di riconoscimento. A quel punto gli agenti, in considerazione del fatto che l’uomo potesse detenere altro materiale illecito, hanno proceduto ad effettuare una perquisizione domiciliare dove hanno rinvenuto un ulteriore bossolo della specie del precedente e la sostanza stupefacente. L’uomo, dopo le formalità di rito, è stato portato alla Casa Circondariale.

Potrebbe interessarti

  • Vipere: come riconoscerle e cosa fare in caso di morso

  • Che partenza la stagione dei funghi in Valtellina

  • Dove sono i controlli della velocità con gli autovelox fino al 18 agosto

  • Sondrio, quanto affetto per Nicola Giugni

I più letti della settimana

  • Sondrio in lutto, è morto l'avvocato Nicola Giugni

  • Vipere: come riconoscerle e cosa fare in caso di morso

  • Altro che amichevole estiva, tra Sondrio Calcio e Seregno finisce in rissa

  • Che partenza la stagione dei funghi in Valtellina

  • Sabato 17 agosto l'ultimo saluto a Nicola Giugni

  • Una coppia è stata aggredita e minacciata con una pistola giocattolo nel centro di Sondrio

Torna su
SondrioToday è in caricamento