Asst ValtLario in aiuto ai turisti dializzati

Rinnovati anche gli impianti di biosmosi dell’acqua per un impegno di spesa di circa 500mila euro

Grande lo sforzo di Asst ValtLario per garantire a tutti i turisti dializzati che lo hanno richiesto l’accesso alle cure nel periodo estivo. Quarantadue i turisti che potranno fare riferimento ai Centri Dialisi di Sondalo, Sondrio, Morbegno e Chiavenna nei mesi di luglio ed agosto, per un totale di 286 sedute aggiuntive di dialisi assicurate dallo staff di Carla Colturi, primario della Nefrologia e Dialisi aziendale.

"Si tratta di un impegno notevole per le nostre strutture, ma imprescindibile – sottolinea Giusy Panizzoli, direttore generale di Asst ValtLario -, perchè assicurare le cure ai pazienti che scelgono la Valtellina e la Valchiavenna per i loro soggiorni estivi è d’obbligo. Massima è, per noi, l’attenzione alla cronicità di cui il paziente dializzato è portatore e, allo stesso tempo, l’attenzione al territorio e alla sua vocazione turistica".

Turisti e residenti possono, peraltro, contare su un’offerta di ottimo livello, ulteriormente perfezionata a seguito di interventi vuoi appena ultimati vuoi prossimi ad esserlo. Di circa 500mila euro, al riguardo, l’investimento effettuato da Asst ValtLario per il rifacimento dell’impianto di biosmosi dell’acqua utilizzata per il trattamento dialitico presso i Centri Dialisi degli ospedali di Sondrio, Chiavenna e Menaggio. Per quanto riguarda Sondrio, in particolare, il Centro Dialisi, dalla prima settimana di maggio, può contare su nuove apparecchiature capaci di garantire un grado di depurazione dell’acqua tale da conferirle la purezza di un farmaco.

"Lavori che sono stati eseguiti – precisa la dottoressa Colturi – senza procurare alcuna interruzione dell’attività di dialisi in corso, e che prenderanno avvio, in contemporanea, la prossima settimana, anche nei Centri Dialisi di Chiavenna e Menaggio, sempre senza procurare alcun disagio ai pazienti in trattamento".

Già del tutto adeguati, perché rifatti recentemente, gli impianti di biosmosi dei Centri Dialisi di Sondalo e Morbegno, per cui, ora, tutti i Centri Dialisi di Asst ValtLario rispondono ai più elevati standard di qualità e sicurezza rispetto alla purezza dell’acqua indispensabile a garantire il processo di depurazione del sangue. Infine, altra importante novità che interesserà la Nefrologia e Dialisi, a partire dal 6 giugno, è quella riferita all’introduzione della nuova ricetta elettronica dematerializzata per prescrivere esami di laboratorio e strumentali a tutti i pazienti, ambulatoriali e dializzati. Novità che, da fine giugno, interesserà anche il Centro dialisi di Menaggio su cui stanno operando i tecnici del Sistema Informativo Aziendale (Sia), coordinati da Alberto Panese, per parametrare i programmi applicativi presenti a Menaggio con quelli in essere nel resto di Asst ValtLario. Anche questa novità non è di poco conto in quanto semplifica e velocizza i rapporti col paziente e con le strutture di Asst preposte ad effettuare gli esami sia si tratti dei Laboratori Analisi sia delle Radiologie.

"Per primi, in Lombardia, abbiamo iniziato ad utilizzare questo particolare tipo di programma informatico – sottolinea Colturi -, il cui uso è poi stato allargato a numerose  altre unità operative nefrologiche della nostra regione. Basti dire che è dal 1995 che lo utilizziamo e che ci ha permesso di informatizzare i dati clinici, di laboratorio e strumentali di tutti i nostri pazienti dializzati, e, successivamente, anche dei pazienti ambulatoriali. In questo modo, ovunque ci troviamo, possiamo accedere ai loro dati clinici capaci di fornirci, in tempo reale, il report aggiornato della situazione di ciascuno".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Protezione Civile di Sondrio: dalla Regione 100mila euro per mezzi e strumenti nuovi

  • Attualità

    Alta Valle: in arrivo 2 milioni di euro per infrastrutture e territorio

  • Cronaca

    Sabato sera alcolico: cinque le patenti ritirate

  • Economia

    Scimè è il nuovo presidente del Sindacato Venditori Ambulanti Fiva/Confcommercio

I più letti della settimana

  • Ecco perché muoiono tante volpi in Valchiavenna

  • Troppa neve sul Passo Gavia: corsa contro il tempo per il Giro d'Italia

  • La fine delle polemiche per il sentiero Ersaf in Val di Mello

  • Lite a Tirano, strappato a morsi l'orecchio di un 37enne

  • In settimana autovelox mobili su SS38 e SS36

  • Morte giovane Federik: ritirate le targhe alle motoslitte della carovana

Torna su
SondrioToday è in caricamento