Giamaica, fermati due sospettati per l'uccisione di Patrizia Besio e suo marito

La polizia di Westmorelad sta interrogando due uomini accusati di aver ucciso la valtellinese ed il consorte

Due uomini sono stati fermati dalla polizia di Westmoreland in Giamaica per l'omicidio delle donna valtellinese, originaria di Tirano ma da anni residente a Poggiridenti, Patrizia Besio, e di suo marito Osbourne Richards.

«Siamo in una fase molto delicata della nostra indagine e, in breve tempo, ci aspettiamo di fare un importante passo avanti» ha spiegato il sovrintendente Robert Gordon, comandante  della polizia di Westmoreland.

Secondo le prime ricostruzioni erano circa le 12:35 di venerdì scorso quando gli aggressori hanno fatto irruzione in casa Richards nella località turistica di Negril. Non è chiaro cosa sia successo all'interno, ma come riferito dai vicini, sono certamente scoppiati alcuni colpi di pistola. 

Giunta sul luogo dall'effrazione, la polizia ha trovato i corpi senza vita della coppia, oltrepassati da alcuni proiettili e con le mani legate. Alcuni oggetti mancavano dalla casa.

Non è certamente la prima volta che episodi di questo genere capitano nella regione giamaicana di Westmoreland. A tal proposito, dal 30 aprile scorso, vige lo stato di emergenza pubblica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con le pelli di foca sulla pista battuta: 15 sciatori fermati e multati

  • Autovelox mobili in Lombardia: ecco dove questa settimana

  • Perde il controllo degli sci e sbatte contro le reti di protezioni, gravissimo 12enne a Teglio

  • Tirano: Gruppo Maganetti diventa B Corp, è la prima società di logistica in Europa

  • Spinelli sugli sci: controlli in Val Gerola

  • Battesimo ortodosso a Madesimo: in ottanta in acqua nonostante il freddo

Torna su
SondrioToday è in caricamento