Sicurezza: in tre allontanati dalla Valtellina perché ritenuti pericolosi

Via madre e figlio dal tiranese ed un giovane di 19 anni dal morbegnese

Continua senza sosta l’attività degli agenti della Questura di Sondrio che ha portato all’erogazione da parte del Questore di altre tre misure di prevenzione nei confronti di altrettanti soggetti.

Nello specifico, gli agenti della Divisone Anticrimine hanno munito di Foglio di Via Obbligatorio con divieto di fare ritorno nei Comuni di Piantedo, Delebio, Andalo Valtellino, Dubino e Rogolo madre e figlio, B.L., nata il 08.11.63 e B.L., nato il 11.01.84, resisi responsabili di un tentativo di furto ai danni di un esercizio commerciale di Piantedo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stessa sorte è toccata ad un cittadino romeno senza fissa dimora, G. T., nato il 29.02.2000, che è stato sorpreso dai Carabinieri di Tirano nell’omonima cittadina mentre era intento a vendere abusivamente alcuni oggetti da cucina. Avendo numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, allo stesso è stato fatto divieto di far ritorno nei comuni di Tirano, Villa di Tirano, Lovero, Sernio e Bianzone per i prossimi tre anni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Berbenno, 42enne stroncato da malore a Prato Maslino

  • Uomo trovato senza vita sul sentiero della Val Codera

  • Si tuffa da due metri dove l'acqua è poco profonda, attimi di panico a Sondrio

  • Sondrio, dopo 58 anni chiude l'asilo dei Salesiani: la preoccupazione per le 73 famiglie iscritte

  • Tre gemelli di Albosaggia da record alla maturità, il riconoscimento del dirigente scolastico

  • È il piccolo Gabriele il simbolo della ripartenza del Morelli dopo l'emergenza covid

Torna su
SondrioToday è in caricamento