Aggredito da una mucca, grave escursionista italiano in Valposchiavo

Un 55enne è stato colpito con violenza alla testa da una nutrice in località Braita. Ora è ricoverato all'Ospedale di Poschiavo

Una coppia italiana stava attraversando un pascolo di vacche nutrici recintato, in località Braita, all'interno del territorio comunale di Poschiavo, in Svizzera, attorno alle ore 16 di domenica 30 giugno 2019, quando è stata "puntata" e più volte colpita da un'esemplare imbizzarrito. Ad avere la peggio il marito, un uomo di 55 anni, ora ricoverato presso l'Ospedale di Poschiavo con gravi ferite alla testa.

Un'aggressione molto violenta, probabilmente scaturita del senso innato di protezione dell'animale nei confronti del proprio vitello, che si è conclusa solo grazie all'intervento di un residente della zona, che è riuscito ad allontanare la vacca.

Dopo quanto accaduto la donna ha subito uno shock. A riferire quanto accaduto è stata una nota della Polizia Cantonale Retica.

Potrebbe interessarti

  • Vipere: come riconoscerle e cosa fare in caso di morso

  • Che partenza la stagione dei funghi in Valtellina

  • Dove sono i controlli della velocità con gli autovelox fino al 18 agosto

  • Sondrio, quanto affetto per Nicola Giugni

I più letti della settimana

  • Sondrio in lutto, è morto l'avvocato Nicola Giugni

  • Vipere: come riconoscerle e cosa fare in caso di morso

  • Altro che amichevole estiva, tra Sondrio Calcio e Seregno finisce in rissa

  • Che partenza la stagione dei funghi in Valtellina

  • Sabato 17 agosto l'ultimo saluto a Nicola Giugni

  • Una coppia è stata aggredita e minacciata con una pistola giocattolo nel centro di Sondrio

Torna su
SondrioToday è in caricamento