Come ridurre i consumi elettrici in casa in 5 mosse

Usare in un certo modo il condizionatore, la lavatrice, gli elettrodomestici è importantissimo. Ecco i consigli di Avvenia

Bastano soltanto cinque mosse per ridurre fino a un 50% i consumi elettrici degli italiani. Ecco i cinque consigli utili per avere un risparmio sostanzioso in bolletta.

1) Usare il condizionatore con parsimonia e impostarlo in modalità deumidificazione (l'umidità è uno dei componenti dell'indice di calore percepito), alternandolo con un ventilatore. "Così è possibile ridurre del 75% i consumi del condizionatore", sostengono gli specialisti di Avvenia;

2) Lavare il bucato a 30 gradi. Secondo le stime di Avvenia il 90% dell'energia elettrica consumata da una lavatrice viene usata per scaldare l'acqua del lavaggio, ma le temperature più basse non sono meno igieniche e i detersivi e le lavatrici moderne lavano molto bene anche a 30 gradi;

3) Scollegare le spine dell'alimentazione degli elettrodomestici. Televisori, lettori di CD e tutti gli apparecchi in stand-by sono grandi consumatori di energia. Il consiglio di Avvenia è uno solo: staccare completamente la spina;

4) Preferire gli elettrodomestici ad alta efficienza. Per risparmiare sulle bollette dell'elettricità è molto importante avere elettrodomestici ad alta efficienza che aiutano anche a ridurre l'inquinamento ambientale. Avvenia suggerisce di fare particolare attenzione alla scelta del frigorifero poiché è proprio questo l'elettrodomestico che consuma di più in quanto è sempre acceso;

5) Fare attenzione a come posizionare gli apparecchi elettrici. "Un frigorifero consuma fino a un 8% di elettricità in più se viene posizionato vicino ai fornelli", puntualizza l'ingegner Giovanni Campaniello, fondatore e amministratore unico di Avvenia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
SondrioToday è in caricamento