Valdidentro, grande partecipazione alla presentazione del libro "I Soprannomi di Semogo" di Marcello Canclini

Trabucchi: "Il Vocabolario dei Dialetti della Valdidentro rappresenta un importante lavoro di valorizzazione della nostra cultura e della nostra storia locale"

Sabato 8 dicembre presso la sala del Centro Sportivo di Semogo si è tenuta la serata di presentazione del libro di Marcello Canclini sui soprannomi di Semogo. Alla serata ha partecipato un pubblico molto numeroso e super attento.

Grazie all’interessante presentazione dell’autore del libro i partecipanti hanno potuto compiere un vero e proprio tuffo nel passato grazie alla rievocazione di tanti aneddoti e attraverso la narrazione di tante curiosità legate al passato di questa frazione di Valdidentro. Quello presentato nella serata di sabato è il secondo volume di un’opera sul dialetto e sull’origine dei soprannomi degli abitanti della Valdidentro, che prevede la stesura di quattro volumi totali dedicati alle varie frazioni con il contributo dell’Amministrazione Comunale di Valdidentro. I testi andranno anche ad approfondire le origini delle famiglie con i rispettivi alberi genealogici, senza tralasciare abitudini e curiosità degli abitanti di Valdidentro.

Alla serata ha partecipato anche il Sindaco di Valdidentro Massimiliano Trabucchi. “Amo la storia dei nostri luoghi e da sempre sono un appassionato lettore dei vari testi che la riguardano” – ha dichiarato il Sindaco introducendo la presentazione del libro. “Proprio per questo motivo, è un vero piacere prendere parte alla serata di presentazione del libro di Marcello Canclini “I Soprannomi – “sc’cotùm” e i “sornóm”, questa volta incentrato sul paese di Semogo, dopo il primo volume uscito qualche anno fa dedicato ai soprannomi di Isolaccia. Il Vocabolario dei Dialetti della Valdidentro rappresenta un importante lavoro di valorizzazione della nostra cultura e della nostra storia locale, curato personalmente da Marcello Canclini, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Valdidentro. A Marcello faccio davvero i miei complimenti per il grande lavoro fatto per la realizzazione di questo libro” – prosegue il Sindaco. “Sono convinto che questi volumi rappresentino una preziosa testimonianza storica da tramandare alle generazioni future.”

Potrebbe interessarti

  • Il Passo Gavia è riaperto ma sembra un fiume

  • C'è un temporale in arrivo

  • «È solo un arrivederci», dalla demolizione dell'oratorio spunta il saluto che commuove

  • Suor Dorina, da Sondrio a Superiora generale di 1600 consorelle

I più letti della settimana

  • Valle Spluga, il maltempo blocca Statale 36

  • Tirano, travolto e ucciso nella notte

  • Grosio, caduta fatale da una scala: Ivano Negri non ce l'ha fatta

  • Valfurva, donna muore sul San Matteo

  • Camion investe 87enne all'alba, tragedia a Tirano

  • Maltempo: incredibile salvataggio ai piedi dello Spluga in Svizzera

Torna su
SondrioToday è in caricamento