Val di Mello: in rete spunta il progetto di Ersaf

Pubblicato dalle Guide alpine sulla loro pagina Facebook un'estratto cartografico, definito "Azione E", degli interventi pensati per permettere alle persone con disabilità fisica di entrare nella "valle incantata"

L'"Azione E" del progetto di Ersaf in Val di Mello

Dopo mesi di polemiche, dibattiti, scontri e confronti su un progetto paventato ma mai reso noto al grande pubblico, ecco che compare sulla pagina delle Guide alpine della Val di Mello uno stralcio del progetto pensato da Ersaf (Ente regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste) per la realizzazione di un circuito alla portata di tutti.

Una rappresentazione cartografica, definita "Azione E", nella quale si mostrano i tracciati dei percorsi, sulla destra e sulla sinistra idrografica del torrente Mello, pensati per consentire alle persone con disabilità fisica di entrare nella "Riserva naturale integrale della Val di Mello" a bordo di una joelette o di una mountain trike (sedia a tre rotelle pensata per fondi sconnessi).

Un'estratto del progetto che mette in evidenza nello specifico le aree di maggiore intervento, soprattutto la sponda idrografica sinistra, dove l'attuale sentiero verrebbe "normalizzato" per permettere il passaggio anche di chi ha difficoltà magari perchè a bordo di una carrozzina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'anello pensato da Ersaf partirebbe dal parcheggio del Gatto Rosso, posto a quota 1000 d'altitudine, fino ad arrivare in località Rasica, a quota 1150 metri sopra il livello del mare circa, e permeterebbe il transito delle joelette. Per quanto riguarda l'utilizzo delle mountain trike il percorso sarebbe più ristretto, fermandosi così un po' più a valle. Tre invece i ponti che, seppur già esistenti, verrebbero rimodulati sopra il Mello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sondrio, dal carcere "guida" la madre per non fermare l'attività di spaccio della banda: in 19 nei guai

  • Dramma a Livigno, don Stefano Bianchi trovato morto lungo un sentiero

  • Lutto a Chiuro, è deceduto il celebre ristoratore Silvio Fancoli

  • Ampia operazione antidroga a Sondrio, 10 arresti e altre 9 persone coinvolte

  • Con mezzo chilo di droga in auto: arrestati due giovani valtellinesi

  • Coronavirus, ancora 4 morti in provincia di Sondrio nelle ultime 24 ore

Torna su
SondrioToday è in caricamento