Quanto successo a Sondrio per lo Street Food Truck Festival

L'assessore al Turismo Michele Diasio: «Richiamare i sondriesi, attirare persone dal resto della Valtellina, catturare l’attenzione dei turisti in transito è il nostro obiettivo e con questo evento l’abbiamo raggiunto»

Un assaggio d’estate, nonostante una domenica con nuvole minacciose, e migliaia di degustazioni per l’intero weekend. Molto atteso dalla città di Sondrio, lo Street Food Truck Festival è andato oltre le più rosee aspettative: la qualità e la varietà del cibo proposto, la musica di sottofondo, l’atmosfera festaiola hanno conquistato migliaia persone. Una piazza Garibaldi pienissima, festante, l’ideale prologo delle iniziative che il Comune lancerà con l’inizio dell’estate.

Il bilancio è completamente positivo. «Siamo davvero soddisfatti - ha sottolineato l’Assessore al Turismo Michele Diasio -, un successo inatteso per le proporzioni. Abbiamo creduto sin da subito in questa proposta ma non ci aspettavamo una tale affluenza e, soprattutto, così tanti apprezzamenti. I partecipanti hanno gradito sia il cibo che l’atmosfera che ha avvolto piazza Garibaldi: come amministratore e come cittadino non posso che esserne felice».

Felicemente sorpresi, un po’ confusi dalla straordinaria offerta di cibo, i sondriesi si sono volentieri messi in coda al banco preferito scegliendo fra porchetta, gnocco fritto, pinse, fish&chips, pittule pugliesi, hamburger, cannoli siciliani e molto altro. Dall’antipasto al dolce non c’era che l’imbarazzo della scelta per menù di strada che nulla tolgono al gusto ma molto aggiungono alla convivialità. Ed è stata una caccia al posto fra le decine di tavoli e panche al centro della piazza. Tutt’attorno i furgoni e i banchi coordinati da Federico Trotta che servivano il cosiddetto ‘street food’, monoporzioni preparate e vendute al momento da operatori ambulanti che percorrono l’Italia riscuotendo ovunque grandi apprezzamenti. Un ritorno alle cose semplici ad un’usanza conosciuta da Greci e Romani che in questi anni è stata protagonista di una vera e propria rinascita.

Una Sondrio popolata e appassionata, divertente e divertita, una piazza che è diventa il salotto in cui incontrarsi e trascorrere ore serene: soltanto l’inizio. «È bello vedere la nostra città animata - ha concluso l’assessore Diasio -: richiamare i sondriesi, attirare persone dal resto della Valtellina, catturare l’attenzione dei turisti in transito è il nostro obiettivo e con questo evento l’abbiamo raggiunto. A beneficiarne sono stati anche gli operatori commerciali che hanno completato l’offerta della città per i partecipanti allo Streeat Food Truck Festival e l’intero territorio. Per noi era un esperimento, una proposta diversa da sottoporre al pubblico, e lo consideriamo pienamente riuscito».

Potrebbe interessarti

  • Vipere: come riconoscerle e cosa fare in caso di morso

  • Che partenza la stagione dei funghi in Valtellina

  • Sondrio, quanto affetto per Nicola Giugni

  • Temporali forti sulla provincia di Sondrio: c'è l'allerta

I più letti della settimana

  • Sondrio in lutto, è morto l'avvocato Nicola Giugni

  • Vipere: come riconoscerle e cosa fare in caso di morso

  • Valfurva senza pace: dal Ruinon un enorme masso sulla strada, viabilità interrotta

  • Che partenza la stagione dei funghi in Valtellina

  • Sabato 17 agosto l'ultimo saluto a Nicola Giugni

  • La frana del Ruinon ha raggiunto livelli di spostamento record? Per gli operatori va fatto brillare il versante

Torna su
SondrioToday è in caricamento