Sondrio, sosta a pagamento al Policampus: una proposta per non penalizzare i lavoratori

Michele Fedele: "Perché non prevedere la gratuità per i lavoratori mediante la concessione di un apposito tesserino?"

"Dalle recenti affermazioni degli Amministratori comunali di Sondrio in merito all'introduzione del pagamento per poter parcheggiare in zona Policampus, a sud della stazione ferroviaria - ha dichiarato Michele Fedele, Referente del settore Viabilità e Trasporti della CISL di Sondrio -  cogliamo la ferma volontà da parte dei suddetti Amministratori di non retrocedere circa l'intenzione di rendere a pagamento un gran numero di parcheggi fino ad oggi gratuiti".

"Per la CISL di Sondrio non c'è alcun dubbio che detta volontà sia estremamente penalizzante per le tante lavoratrici e lavoratori che da altri comuni o dalle frazioni sondriesi, ogni mattina, si recano nel capoluogo per cominciare la giornata lavorativa, usufruendo dei parcheggi gratuiti posti a sud della stazione ferroviaria. La gran parte di queste lavoratrici e di questi lavoratori, una volta introdotto il pagamento, avrà a disposizione un numero limitato di parcheggi gratuiti e, pertanto, sarà costretta a sostare a pagamento con un forte aggravio economico stimabile attorno ai 500/600 euro annui. Una stangata non indifferente!"

Sondrio, introdotte nuove tarife per il parcheggio di via Tonale

"A questo punto, se il Comune intende procedere introducendo la tariffazione, soprattutto per assicurare una rotazione ed evitare la sosta 'perenne' di alcuni mezzi e, come dichiarato, non volendo in alcun modo 'far cassa', perché non prevedere la gratuità per i lavoratori mediante la concessione di un apposito tesserino rilasciato alla persona che dimostri di svolgere nella cerchia urbana di Sondrio la propria attività lavorativa?"

Regali costosi sotto l'albero dei sondriesi

"Una decisione di tal tipo, semplice da adottare, non richiede alcun investimento infrastrutturale, tipo sbarre o altro, ma semplicemente l'accertamento da parte del Comune che la persona svolge a Sondrio l'attività lavorativa e dimostrerebbe la volontà dell'amministrazione di non voler ulteriormente penalizzare quelle lavoratrici e quei lavoratori già, peraltro, penalizzati dall'assenza di un servizio di trasporto pubblico adeguato che costringe loro ad utilizzare il mezzo proprio con non indifferenti aggravi di spesa. Questa proposta, indirizzata verso la gratuità del parcheggio del Policampus per le persone che lavorano nella cerchia urbana cittadina, sarà formalizzata dalla CISL di Sondrio agli Amministratori comunali confidando in un accoglimento da parte loro".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finisce nel burrone con il mezzo da lavoro che lo travolge: grave operaio valtellinese

  • Galbusera piange Franco Giandonati, storico manager del "Mago G"

  • Morbegno, cade dalla bici e si frattura una spalla

  • Solleva il cervo appena abbattuto ma si sbilancia cadendo nel dirupo: cacciatore perde la vita

  • Incidente stradale a Poggiridenti, grave un uomo

  • Denunciato pusher morbegnese nel "bosco della droga" tra Molteno e Bulciago

Torna su
SondrioToday è in caricamento