Troppa neve sul Passo Gavia: corsa contro il tempo per il Giro d'Italia

Il Presidente della Provincia di Sondrio, Elio Moretti: «Le operazioni di sgombero sono difficoltose, stiamo lavorando incessantemente, di notte e di giorno, per far passare la Corsa rosa»

È una vera e propria corsa contro il tempo quella che la Provincia di Sondrio sta cercando di compiere per liberare il Passo Gavia dalla copiosa neve di questa primavera. Un intervento necessario per consentire il Passaggio della tappa numero 16 del Giro d'Italia 2019, in programma martedì 28 maggio, in tutta sicurezza fino al valico, posto a 2618 metri d'altitudine.

«La Provincia é impegnata con tutte le forze per consentire lo svolgimento della tappa del giro d’Italia sul Passo del Gavia. Le copiose nevicate dell’ultimo periodo stanno rendendo difficoltose le operazioni di sgombero, creando pareti alte fino a 4 metri di neve» ha spiegato il Presidente della Provincia di Sondrio, Elio Moretti.

«Nonostante ciò si lavora incessantemente, di notte e di giorno, per consegnare una tappa al Giro d'Italia che, attraverso il proprio paesaggio, crei suggestioni incredibili che potranno vivere tutti gli amanti del ciclismo» ha concluso fiducioso Moretti.

Potrebbe interessarti

  • Il Passo Gavia è riaperto ma sembra un fiume

  • C'è un temporale in arrivo

  • «È solo un arrivederci», dalla demolizione dell'oratorio spunta il saluto che commuove

  • Suor Dorina, da Sondrio a Superiora generale di 1600 consorelle

I più letti della settimana

  • Valle Spluga, il maltempo blocca Statale 36

  • Tirano, travolto e ucciso nella notte

  • Grosio, caduta fatale da una scala: Ivano Negri non ce l'ha fatta

  • Valfurva, donna muore sul San Matteo

  • Camion investe 87enne all'alba, tragedia a Tirano

  • Maltempo: incredibile salvataggio ai piedi dello Spluga in Svizzera

Torna su
SondrioToday è in caricamento