"Venditori di morte senza scrupolo, la pacchia è finita!"

A dichiararlo Massimo Sertori commentando la vasta operazione antidroga dei Carabinieri del Comando provinciale di Sondrio contro 25 richiedenti asilo impegnati in attività di spaccio nei pressi della stazione di Morbegno

A poche ore dalla notizia dell'operazione antidroga condotta da Carabinieri del Comando provinciale di Sondrio che ha visto coinvolti 25 richiedenti asilomolti dei quali in Valtellina, ecco arrivare il commento di Massimo Sertori, assessore valtellinese della Regione Lombardia con delega a Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni.

«Un plauso all'ottimo lavoro delle Forze dell'Ordine che hanno sgominato in Valtellina una gang di 25 nigeriani richiedenti asilo, tra cui alcuni ospitati in provincia di Sondrio, che spacciavano stupefacenti anche a minorenni nei pressi di un parco frequentato da bambini e famiglie. Sono questi i richiedenti asilo che arrivano in Italia? Ha ragione il Ministro Matteo Salvini a voler stroncare l'immigrazione clandestina e il business dell'accoglienza: se spacciano droga vanno rispediti a casa loro per scontare pene esemplari. Con la Lega al Governo basta degrado, abusi e illegalità. Anche per questi venditori di morte senza scrupolo, la pacchia è finita!»

Potrebbe interessarti

  • Vipere: come riconoscerle e cosa fare in caso di morso

  • Che partenza la stagione dei funghi in Valtellina

  • Dove sono i controlli della velocità con gli autovelox fino al 18 agosto

  • Sondrio, quanto affetto per Nicola Giugni

I più letti della settimana

  • Sondrio in lutto, è morto l'avvocato Nicola Giugni

  • Vipere: come riconoscerle e cosa fare in caso di morso

  • Altro che amichevole estiva, tra Sondrio Calcio e Seregno finisce in rissa

  • Che partenza la stagione dei funghi in Valtellina

  • Sabato 17 agosto l'ultimo saluto a Nicola Giugni

  • Una coppia è stata aggredita e minacciata con una pistola giocattolo nel centro di Sondrio

Torna su
SondrioToday è in caricamento