La Polizia premia i suoi agenti più meritevoli

Durante le celebrazioni per il 167esimo anniversario dalla fondazione della Forza pubblica è stato consegnato un riconoscimento ai poliziotti che si sono contraddistinti nella loro attività professionale

Gli agenti premiati insieme al Questore Re e il Prefetto Spena

L'occasione era quella del 167esimo anniversario dalla fondazione della Polizia di Stato, celebrata a Sondrio presso la sala Succetti di Confartigianato. Una cerimonia sentita e partecipata dalle tante autorità locali che con rinoscenza e stima hanno fatto sentire all'Arma la vicinanza di tutta la popolazione valtellinese e valchiavennasca.

L'occasione per dare il giusto riconoscimento agli agenti della Polizia di Stato che, lungo l'anno 2016, si sono resi capaci di azioni importanti e significative per il territorio della provincia di Sondrio.

Premiati dal Questore, Giuseppe Angelo Re, e dal Prefetto, Paola Spena, sono stati 9 gli agenti menzionati con la lode pubblica ai quali è stata donata un'onoreficenza.

Ecco di seguito il nome dei premiati con lode e relative motivazioni.

Ispettore superiore S.U.P.S. - Luca Zenoni
Assistente capo - Christian Lorenzini
"Espletavano un'attività di polizia giudiziaria che consentiva di indagare due soggetti ritenuti responsabili di truffa. Davano prova nella circostanza di determinazione operativa e capacità professionali" - Sondrio, 30 giugno 2016

Sovrantindente capo - Giovanni Maiorano
Assistente capo - Vitoluca D'Archi
Agente scelto - Lorenzo Blancato
"Per l'impegno profuso nel portare a termine un'attivita d'indagine che consentiva di segnalare all'Autorità giudiziaria due giovani, resosi responsabili di danneggiamento aggravato in concorso" - Sondrio, 2 luglio 2016

Sovrantindente capo - Giovanni Maiorano
Assistente capo - Michele Clemente
"Si distinguevano in un'operazione di polizia giudiziaria che consentiva di assicurare alla Giustizia un soggetto resosi responsabile di rapina aggravata. Davano prova, nella circostanza, di capacità professionali" - Sondrio, 22 giugno 2016

Assistente capo - Massimiliano Dario
"Con professionalità e determinazione operativa si distingueva in un'attività di polizia giudiziaria che consentiva di assicurare alla Giustizia un soggetto resosi responsabile di lesioni aggravate" - Sondrio, 25 giugno 2016

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sequestrata un casa in Valtellina al maxi-evasore emiliano

  • Torna la neve, c'è l'allerta in codice giallo per la provincia Sondrio

  • Treni, da gennaio nuovi convogli per la ferrovia della provincia di Sondrio

  • La neve è tornata copiosa, lo spettacolo di Livigno innevata

  • Ossigeno per Santa Caterina Valfurva: apre la bretella comunale per "superare" il Ruinon

  • Valtellina e mondo dello sci in lutto, è morto Mario Cotelli

Torna su
SondrioToday è in caricamento