Giro d'Italia sul Passo Gavia? C'è ancora tanta neve sulla strada

Un video postato su Facebook dal fuoriclasse di sci alpinismo Robert Antonioli non lascia spazio a interpretazioni. Ci vorranno miracoli per vedere le Corsa Rosa passare dalla Valfurva. Gli organizzatori restano comunque fiduciosi

 

Manca precisamente una settimana al tappone alpino Lovere-Ponte di Legno, tappa numero sedici del Giro d'Italia 2019. Una settimana, una sola settimana, per ultimare lo sgombero della copiosissima neve che in questa tarda primavera ricopre ancora il Passo tra Valle Camonica e Valtellina, a quota 2618 metri.

Una situazione eccezionale, immortalata con un video da Robert Antonioli, furvese campione del Mondo di Sci alpinismo, e postato sulla sua pagina Facebook. Nel video si vede Antonioli, filmato dall'amico Stefano Confortola, discendere con gli sci ai piedi la strada che dal Passo Gavia conduce a Santa Caterina Valfurva.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Nonostante l'intenso lavoro di sgombero della coltra bianca, condotto su entrambi i versanti del Gavia, quello sondriese e quello bresciano, un paesaggio invernale, fatto di tantissima neve, ai bordi della strada, come sul manto stradale, lascia sempre meno spazio alla speranza di vedere il passaggio Giro 2019. 

Organizzatori fiduciosi

«Non ha senso parlarne con così largo anticipo. Le province di Brescia e Sondrio stanno lavorando da giorni su entrambi i versanti di giorno e di notte. La nostra speranza è che il meteo migliori. Sono convinto che potremo passare dalla Cima Coppi» ha dichiarato il direttore del Giro d’Italia, Mauro Vegni, intervistato dalla Gazzetta dello Sport.

Potrebbe Interessarti

  • Il maltempo riempie le cascate dell'Acquafraggia

  • Maltempo, preoccupa il torrente Lesina a Delebio

  • Spaccio a cielo aperto, sgominata banda di nigeriani a Sondrio

  • Il Lido Beach di Novate Mezzola devastato dal maltempo

Torna su
SondrioToday è in caricamento