Val di Mello: oggi la manifestazione spontanea dei suoi cultori

Dopo la mediazione trovata sul tanto dibattuto progetto di Ersaf, l'appuntamento è alle ore 14 all'Isola, indipendentemente dalla pioggia. Le Guide Alpine: «Un momento di festa, di riflessione e di augurio per il futuro della valle»

Doveva essere un momento di protesta, ma la mediazione degli ultimi giorni ha di fatto trasformato la mobilitazione indetta per oggi pomeriggio, sabato 18 maggio 2019 alle ore 14, in una festa. Doveva crearsi una catena umana di dissenso nei confronti del tanto dibattutto percorso a misura di tutti, pensato da Ersaf sulla sponda orografica sinistra del torrente Mello, ma sarà un momento di allegria e di riflessione.

Organizzata dalle Guide Alpine Val di Mello, affiancate dall'associazione di alpinisti ambientalista Mountain Wilderness Italia e da Mountain Wilderness International, oltre che dal Movimento per la Tutela della Val di Mello, la manifestazione «sarà un momento di festa, di riflessione e di augurio per il futuro della Val di Mello».

Dello stesso pensiero anche Massimo Sertori, assessore alla Montagna di Regione Lombardia, il quale, commentando il risultato di mediazione dei giorni scorsi, aveva dichiarato: «La mobilitazione popolare in programma il 18 maggio in Val di Mello sono certo che si tramuterà in un momento di festa per tutti».

Il ritrovo è confermato anche in caso di pioggia.

Potrebbe interessarti

  • Il Passo Gavia è riaperto ma sembra un fiume

  • C'è un temporale in arrivo

  • «È solo un arrivederci», dalla demolizione dell'oratorio spunta il saluto che commuove

  • Suor Dorina, da Sondrio a Superiora generale di 1600 consorelle

I più letti della settimana

  • Valle Spluga, il maltempo blocca Statale 36

  • Tirano, travolto e ucciso nella notte

  • Grosio, caduta fatale da una scala: Ivano Negri non ce l'ha fatta

  • Valfurva, donna muore sul San Matteo

  • Camion investe 87enne all'alba, tragedia a Tirano

  • Maltempo: incredibile salvataggio ai piedi dello Spluga in Svizzera

Torna su
SondrioToday è in caricamento