Mauro Corona in difesa della Val di Mello a Cartabianca su Rai 3

Anche il celebre scrittore ed alpinista si è espresso contro il progetto di Ersaf nella "valle incantata": «I disabili sono un pretesto vergognoso, ci sono altri interessi»

Mauro Corona e Bianca Berlinguer durante la trasmissione di Cartabianca

La querelle sul tracciato alla portata di tutti che Ersaf vorrebbe creare in Val di Mello sta piano piano guadagnando il palcoscenico nazionale. Dopo i primi dibattiti, virtuali e non, nati localmente, ecco che la discussione sta sempre più prendendo una dimensione sovraprovinciale. Ci ha pensato Mauro Corona, celebre scrittore, alpinista e sculturo trentino, a portare alla ribalta italiana la polemica durante la trasmissione di approfondimento "Cartabianca" condotta da Bianca Berlinguer su Rai 3.

Durante la puntata di martedì 12 marzo 2019, complice anche la presenza del geologo Mario Tozzi, si parlava di Tav e di opere territoriali. Corona, parlando di come talvolta gli interessi privati prevalgano sul bene comune e sull'opportunità reale di realizzare le opere, ha portato l'esempio della Val di Mello e delle polemiche che in questi giorni impazzano in provincia di Sondrio (e non solo).

«Nella Val di Mello, lei Bianchina conosce la Val di Mello? (riferendosi alla conduttrice, la quale ha risposto negativamente alla domanda, ndr) È un paradiso terrestre, una scheggia di paradiso caduta sulla Terra. Vogliono fare una strada, una specie di sentiero, ed il pretesto quale è? Agevolare i disabili. Per portare i disabili in Val di Mello c’è già la strada ma c’è qualche interesse che, con il pretesto (vergognoso secondo me) di agevolare i disabili, vuole scarnificare un sentiero che è bellissimo. La Val di Mello va lasciata com'è» ha dichiarato Corona con un certo trasporto.

Parole che suonano come un'eco, visto che lo stesso Corona ha ripetuto più volte la frase: «La Val di Mello va lasciata com'è». Un'eco che arriva forte anche in Valtellina, a sostegno dei tanti che in queste settimane si sono schierati contro il progetto condotto da Ersaf.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo spettacolo della neve in Valtellina

  • Livigno, troppa neve sul Passo del Foscagno: chiuso per 4 ore per motivi di sicurezza

  • Compra banconote sbiancate credendo siano vere, truffato ristoratore di Bianzone

  • La neve continua a scendere a Livigno, Passo della Forcola chiuso definitivamente per l'inverno

  • Camion con cronotachigrafo manomesso: denunciati tre valtellinesi

  • In Valtellina i carabinieri antiterrorismo

Torna su
SondrioToday è in caricamento