Val di Mello: in 200 testimoniano il loro amore per la valle

La pioggia non ha fermato i tanti amanti della "valle incantata" giunti in loco per celebrare la mediazione con Ersaf e Regione Lombardia. Gli organizzatori:«Restermo vigili durante la realizzazione del circuito per disabili sulla sponda orografia sinistra»

La Guida alpina Jacopo Merizzi celebra la mediazione con Ersaf

C'era da festeggiare, nonostante il maltempo, e così è stato. Nel pomeriggio di sabato 18 maggio, circa 200 persone hanno raggiunto le Guide Alpine in Val di Mello per testimoniare la loro vicinanza alla "valle incantata" e per celebrare la mediazione che ha permesso di ridimensionare il progetto concepito da Ersaf per permettere a tutti di accedere alla valle. Un progetto tanto dibattuto, capace di dividere l'opinione pubblica e di vedere la mobilitazione di oltre 60 mila persone nella petizione lanciata online. 

«Il brutto tempo non ci ha fermato. Anche se in pochi siamo riusciti a festeggiare la bellezza della Valle. Staremo vigili!» hanno commentato gli organizzatori della manifestazione che, inizialmente, era stata pensata come una protesta pacifica ma che poi, con l'evolversi dei confronti tra le parti, si è trasformata in una festa.

«Torniamo in valle col cuore più leggero, per fare una semplice passeggiata o per arrampicare, o anche solo per godere della sua bellezza. Torniamo in valle con un occhio vigile, perché i lavori che inizieranno prossimamente corrispondano davvero a quanto pattuito. Torniamo in valle sapendo che la valle non è nostra, che i suoi ostacoli non sono barriere architettoniche urbane da abbattere, ma sono la meravigliosa manifestazione di un patrimonio unico che vogliamo e dobbiamo lasciare alle generazioni che verranno. 
Un grazie di cuore a tutti!» hanno postato su Facebook quelli di Mountain Wilderness Italia.

Potrebbe interessarti

  • Il Passo Gavia è riaperto ma sembra un fiume

  • C'è un temporale in arrivo

  • «È solo un arrivederci», dalla demolizione dell'oratorio spunta il saluto che commuove

  • Suor Dorina, da Sondrio a Superiora generale di 1600 consorelle

I più letti della settimana

  • Valle Spluga, il maltempo blocca Statale 36

  • Tirano, travolto e ucciso nella notte

  • Grosio, caduta fatale da una scala: Ivano Negri non ce l'ha fatta

  • Valfurva, donna muore sul San Matteo

  • Camion investe 87enne all'alba, tragedia a Tirano

  • Maltempo: incredibile salvataggio ai piedi dello Spluga in Svizzera

Torna su
SondrioToday è in caricamento