Frana del Ruinon, gli operatori economici di Santa Caterina vogliono incontrare le Istituzioni

Richiesto un colloquio urgente a Comune, Provincia, Comunità Montana e Regione Lombardia. Posticipato l'incontro annunciato nei giorni scorsi con la cittadinanza

La posa delle barriere che bloccano il traffico sulla Provinciale 29

Era stato preannunciato per questo fine settimana dall'assessore regionale alla Montagna, Massimo Sertori, ma l'incontro pubblico a Valfurva tra Istituzioni e cittadinanza, per affrontare la spinosa questione della frana del Ruinon, è stato posticipato alla settimana seguente. Nei prossimi giorni verrà comunicata la data.

Intanto, anche in seguito al rinvio dell'incontro, i 58 operatori economici di Santa Caterina Valfurva, rappresentati dall'avvocato Ezio Trabucchi, che da giorni chiedono certezze per la stagione invernale hanno inviato una missiva urgente al Comune di Valfurva, alla Provincia di Sondrio, alla Comunità Montana alta Valtellina e a Regione Lombardia affinchè li possano quanto prima ricevere per discutere dell'emergenza del Ruinon.

«Per i miei assistiti sarebbe un momento di importante confronto a fronte della situazione di "piena emergenza" viste anche le forti preoccupazioni degli stessi circa la "caduta a picco" dei bilanci delle loro attività imprenditoriali e dell'economia dell'intera Valle» ha scritto l'avvocato Trabucchi nella missiva di invito inoltrata alle Istituzioni. 

Ora la "palla" alle Istituzioni, anche se è difficile immaginare che una risposta possa arrivare prima di lunedì 16 settembre 2019.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sequestrata un casa in Valtellina al maxi-evasore emiliano

  • Torna la neve, c'è l'allerta in codice giallo per la provincia Sondrio

  • Treni, da gennaio nuovi convogli per la ferrovia della provincia di Sondrio

  • La neve è tornata copiosa, lo spettacolo di Livigno innevata

  • Ossigeno per Santa Caterina Valfurva: apre la bretella comunale per "superare" il Ruinon

  • Valtellina e mondo dello sci in lutto, è morto Mario Cotelli

Torna su
SondrioToday è in caricamento