Ruinon, l'inverno si avvicina e la preoccupazione degli albergatori sale

Gli operatori economici della Valfurva: «Stiamo perdendo tante prenotazioni. Ora non bastano più parole rassicuranti»

La strada bloccata durante la nevicata del 7 settembre scorso (Foto Giuseppe Cola/Facebook)

In Valfurva si è concluso il brillamento dei massi sulla sponda sinistra della “Frana del Ruinon” mentre rimangono da demolire quelli in fascia destra (verso Santa Caterina). Ancora in corso l’intubamento delle acque delle sorgenti site sopra il corpo frana ma accorre attendere almeno tre settimane per ultimare l’intervento.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

I giorni trascorrono inesorabili ed il tempo sta cambiando: l’inverno per Santa Caterina Valfurva (oltre 1700 mt.) non è poi così lontano e fra poco rischia di essere impraticabile anche la cosiddetta  “pista di emergenza – strada forestale”. Da qui la crescente preoccupazione di cittadini ed operatori di Santa Caterina, i quali hanno richiesto alle Istituzioni coinvolte un incontro urgente.

Quest’ultimi, per il tramite del loro legale, avv. Ezio Trabucchi, hanno chiesto altresì di verificare la possibilità formale di assegnare, con procedura d’urgenza e direttamente all’impresa appaltatrice della realizzazione della galleria (quella lunga 300 metri), i lavori sul vallo per la riapertura della strada provinciale n. 29 da e per Santa Caterina. 

L’impresa è infatti già presente in loco con uomini e mezzi, avendo già iniziato nella primavera scorsa le opere appaltate. In questo modo si potrebbe risparmiare – sostengono gli operatori - quel tempo oramai decisivo per tentare di salvare l’imminente stagione invernale.

«Ai clienti che chiamano per sapere del Ruinon - concludono gli operatori - non possiamo purtroppo dare ancora delle certezze e stiamo perdendo tante prenotazioni. Ora non bastano più parole rassicuranti a fronte della gravità della nostra situazione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piateda, trovato un cadavere nell'Adda: potrebbe essere quello di Nicola Scieghi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi di Albosaggia

  • Attenzione alle truffe online, scoperti altri due casi in Valtellina

  • Sondrio rivoluziona il suo Piano del Traffico: cambio di senso di marcia per 12 vie cittadine

  • Rapina insanguinata in Giamaica, uccisa donna valtellinese di 46 anni

  • Tanti eventi per unire e stupire: il "Natale a Sondrio" è ricco

Torna su
SondrioToday è in caricamento