Tampesta Vaia: altri 2 milioni di euro per la provincia di Sondrio

Si potrà anche regimentare le acque della frana del Ruinon

Uno stanziamento di oltre 6 milioni di euro per i territori colpiti dall'eccezionale ondata di maltempo dell'ottobre 2018 (la cosiddetta 'tempesta Vaia'). Lo prevede una delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore al Territorio e protezione civile, Pietro Foroni. Questi fondi si vanno ad aggiungere a quelli gia' stanziato per provvedere a tutta una serie di opere e di interventi sia di messa in sicurezza, sia di riparazione dei danni subiti. 


Il Dipartimento della Protezione Civile nazionale ha infatti approvato la realizzazione di ulteriori 43 interventi, per complessivi 6.144.135,89 euro, da realizzarsi nelle province di
Bergamo, Brescia, Milano, Pavia, Sondrio e Varese. 

In Provincia di Sondrio quasi 2 milioni di euro, distribuiti su 8 interventi. Cospicue le risorse in Alta Valle.

«Con questi ulteriori 6 milioni di euro che siamo riusciti a recuperare grazie ai ribassi d'asta - ha spiegato Foroni - e che abbiamo voluto mettere immediatamente a disposizione, complessivamente sono stati finanziati interventi per circa 36 milioni di euro. Anche in questa occasione abbiamo individuato le opere di ripristino, contenimento, messa in sicurezza e consolidamento di corsi d'acqua, versanti franosi e opere viarie, in base alle priorita' indicate dal piano».

PROVINCIA DI SONDRIO, 1.952.000 euro per i seguenti interventi:

- Aprica: 100.000 euro per intervento di pulizia, spurgo condotte e realizzazione nuova tubazione raccolta e scarico acque bianche lungo corso Roma - 1° stralcio.
- Berbenno di Valtellina: 75.000 euro per formazione micropali + cordolo in cemento armato a consolidamento del ciglio della strada e consolidamento muro di sostegno a gravita' esistente non crollato, sistemazione scarpate e rimozione materiale franato a valle.
- Berbenno di Valtellina: 35.000 euro per sistemazione frana con muro in pietrame e malta ancorato alla roccia, sistemazione versante franato con palizzate semplici lungo il versante.
- Valdisotto: 42.000 euro per sopralzo del muro esistente e posa di una nuova barriera stradale tipo guard-rail in localita' 'la Drazza'.
- Valfurva: 650.000 euro per allontanamento acque frana Ruinon; progettazione intervento (Parco nazionale dello Stelvio quale ente attuatore).
- UTR Montagna: 150.000 euro per interventi di svaso e sistemazioni delle opere idrauliche esistenti, taglio piante e rimozione essenze arboree presenti in alveo fiume Adda nel
tratto tra la briglia selettiva a valle della passerella ciclopedonale del Gacc sino al ponte del Diavolo.
- UTR Montagna: 800.000 euro per interventi di ripristino arginature e riprofilatura dell'alveo in localita' Santa Lucia e Capitania.
- UTR Montagna: 100.000 euro per interventi di svaso e sistemazioni della briglia selettiva del by pass della frana di Bema.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna la neve, c'è l'allerta in codice giallo per la provincia Sondrio

  • Treni, da gennaio nuovi convogli per la ferrovia della provincia di Sondrio

  • Ossigeno per Santa Caterina Valfurva: apre la bretella comunale per "superare" il Ruinon

  • Macabra scoperta a Sondrio: uomo trovato morto dopo diversi giorni

  • Un po' di Hollywood in Valgerola, Stanley Tucci nella valle orobica

  • Infezione di paratubercolosi in un allevamento della Valposchiavo: abbattute 145 capre

Torna su
SondrioToday è in caricamento