Nuovo percorso ENAIP Morbegno: una proposta che va incontro anche alle esigenze del settore del legno

Annalisa Rainoldi: "Ben venga una nuova proposta che in prospettiva potrà contribuire a rispondere alle richieste delle aziende"

Sono state diffuse in questo periodo le informazioni riguardanti il nuovo Corso proposto della sede ENAIP Lombardia di Morbegno, che prevede una forte interazione con il sistema delle imprese e promette di formare risorse con un profilo tecnico che le rende adatte ad operare in un settore strettamente collegato a quello del legno e, in particolare, a quelle aziende della filiera che con le loro produzioni si inserisco nel mondo delle costruzioni in legno.

Grazie a queste caratteristiche, il Corso incontra il favore dei rappresentanti delle imprese del settore legno e del territorio, alla ricerca di personale qualificato.

“Secondo le elaborazioni recentemente diffuse da Confindustria, saranno poco meno di 193mila i posti di lavoro a disposizione nel prossimo triennio 2019-2021 nei settori della meccanica, dell’ICT, dell’alimentare, del tessile, della chimica e del legno-arredo, sei tra i settori più rilevanti del Made in Italy - evidenzia Annalisa Rainoldi, Presidente della Consulta di Territorio di Sondrio di Confindustria Lecco e Sondrio. Se questo è il dato nazionale, il nostro territorio, dove anche le imprese della filiera bosco-legno sono costantemente alla ricerca di personale con formazione di ambito tecnico, ne è uno specchio. Ben venga quindi una nuova proposta che in prospettiva potrà contribuire a rispondere alle richieste delle aziende. Per le imprese della provincia di Sondrio, e non solo, le competenze specifiche dedicate al settore sono vitali e per questo guardiamo con grande attenzione a tutti i progetti formativi che privilegiano il collegamento con il sistema produttivo”.

“Da sempre la nostra Associazione sostiene che la formazione deve essere più aperta al mondo dell’impresa e del manifatturiero - commenta il Presidente della Categoria Merceologia Legno di Confindustria Lecco e Sondrio, Aldo Dattomi - e non possiamo quindi che accogliere con favore la nascita di una nuova proposta che, sin dalle premesse, si propone di dare risposta ad una domanda che emerge dal mondo produttivo. Non da ultimo, con questo Corso si apre anche una prospettiva di maggior opportunità di occupazione per i giovani che lo sceglieranno. Dal nostro punto di vista, sarebbe interessante se gli Istituti ad indirizzo tecnico del territorio sviluppassero l’attenzione per le tematiche legate alle costruzioni in legno, e in particolare a quelle che rimandano più direttamente ai temi della sostenibilità ambientale, che potrebbero diventare materia di studio arricchendo il bagaglio degli alunni”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Rete elettrica in Valtellina, importante diminuzione dei tralicci

  • Economia

    Paesi più belli, più curati e più funzionali grazie ai 2,5 milioni di euro della seconda edizione del Firel

  • Attualità

    Scuole professionali, Della Bitta: "Molto bene il tavolo di lavoro"

  • Cronaca

    Sondrio, un programma territoriale per il contrasto alla povertà

I più letti della settimana

  • Morbegno, fermati i vandali che hanno distrutto la fontana di Piazza Tre Novembre

  • Chiuro, in auto 50 grammi di marijuana ed in casa funghi allucinogeni: un arresto e tre denunce

  • Albosaggia, ragazzina grave dopo una violenta caduta

  • Energia idroelettrica, Sertori: "Con nuova legge rilancio della montagna da Nord a Sud"

  • Rete elettrica in Valtellina, importante diminuzione dei tralicci

  • La scuola incontra le aziende del territorio Cantine Amaro Braulio e Bagni Vecchi di Bormio

Torna su
SondrioToday è in caricamento