Grosotto, la gita scolastica ai tempi del coronavirus diventa un viaggio virtuale

Un percorso digitale alla scoperta di Villa Carlotta ideato per i bambini delle classi seconde il cui progetto è stato menzionato anche sul sito del Ministero dell’Istruzione

La scuola non si ferma anche al tempo del Coronavirus. Così la gita degli studenti di Grosotto sulle rive del lago di Como si è trasformata in un viaggio virtuale attraverso la didattica a distanza. Un percorso digitale alla scoperta di Villa Carlotta ideato per i bambini delle classi seconde il cui progetto è stato menzionato anche sul sito del Ministero dell’Istruzione all’interno della rubrica che raccoglie le tante esperienze positive e le buone pratiche legate alla didattica online che giungono ogni giorno dalle scuole italiane. Il progetto ripercorre tutte le tappe che da Grosotto conducono alla destinazione, con tanto di suggestivi scorci visibili “dal finestrino” del bus, video, immagini, e persino audio che riproducono i suoni della natura.

«Il lavoro è frutto di una grande collaborazione con tutte le docenti delle classi che avrebbero partecipato al viaggio di istruzione previsto per fine aprile – spiega la Dirigente dell’Istituto comprensivo di Grosio, Grosotto, Sondalo, Elena Panizza –. Dopo la condivisione di vari materiali, in parte recuperati su internet, in parte realizzati dalle singole docenti, ogni team ha personalizzato il lavoro per la propria classe. Si è trattato di un lavoro encomiabile, a partire dalla ricostruzione dell’itinerario della gira da Grosotto a Menaggio, con tanto di percorso fra i giardini della villa e il pranzo al sacco virtuale».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Si tratta di un progetto davvero interessante e coinvolgente – commenta il Dirigente Ust, Fabio Molinari –. Più in generale, sono estremamente contento di sapere che, nonostante i limiti che talvolta la didattica a distanza ha messo in luce, tutte le scuole della Provincia di Sondrio si stanno impegnando per fornire ai ragazzi dei contenuti sempre più accattivanti e originali. Ringrazio dunque i dirigenti e gli insegnanti che, in questo periodo, si stanno mettendo in gioco anche sul piano professionale a dimostrazione della passione che li anima nello svolgere questo splendido mestiere».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tirano piange il suo giovane campione di poker Matteo Mutti

  • Tragedia a Berbenno, 42enne stroncato da malore a Prato Maslino

  • Uomo trovato senza vita sul sentiero della Val Codera

  • Coronavirus, settimana negativa al Morelli di Sondalo

  • Sondrio, dopo 58 anni chiude l'asilo dei Salesiani: la preoccupazione per le 73 famiglie iscritte

  • Marito violento minaccia di suicidarsi, feriti con l'acido due poliziotti

Torna su
SondrioToday è in caricamento