Dopo i danni del maltempo una pioggia di contributi da Regione Lombardia

L'assessore di Regione Lombardia Massimo Sertori: «Finanziati altri 102 comuni lombardi, tra cui 11 valtellinesi, per la messa in sicurezza del territorio»

Immagine di repertorio

Sono state rese disponibili, su proposta dell'assessore regionale agli Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni Massimo Sertori, ulteriori risorse per un ammontare di 7,7 milioni di euro, destinate ai Comuni lombardi con popolazione fino a 15.000 abitanti che, nel settembre 2019, erano stati inseriti nella graduatoria per l'assegnazione di fondi destinati alla messa in sicurezza del reticolo idrico minore e ripristino di dissesti potenzialmente pericolosi per persone e infrastrutture.

Stanziati complessivamente oltre 24 milioni

Con la prima assegnazione del contributo regionale di 16,6 milioni di euro, gia' liquidato, sono stati finanziati complessivamente 196 Comuni lombardi, dei 406 ammessi al bando. Con questa seconda tranche di finanziamento, ulteriori 102 Comuni beneficeranno del contributo regionale. Lo stanziamento complessivo ammonta a oltre 24 milioni di euro.

Massimo Sertori: «Il nostro obiettivo è quello di avviare una programmazione seria e non iniziative 'spot'»

«Grazie a residui di economie del primo finanziamento e con nuove risorse al momento disponibili - spiega l'assessore Sertori - si è provveduto ad un primo scorrimento della graduatoria assegnando il contributo ad ulteriori 102 Comuni».

«Regione Lombardia - prosegue - dà concreta attuazione all'obiettivo di accogliere il maggior numero possibile di richieste, confermando la particolare vicinanza alle amministrazioni locali».

«Continua il forte impegno a sostegno delle azioni di manutenzione del territorio - sottolinea Sertori -, e su questo tema terremo sempre alta la guardia. E' frequente assistere a danni e conseguenze devastanti soprattutto a seguito di violente ondate di maltempo».

«Il nostro obiettivo - conclude Sertori - è quello di avviare su tutto il territorio regionale una programmazione seria, finanziata con continuità, e non iniziative 'spot'. Un lavoro di concerto con gli Enti locali per realizzare progetti che possano mettere in sicurezza aree più fragili e a rischio».

Per la Provincia di Sondrio, sono stati finanziati 11 Comuni,per un totale di 858.925 euro 


In Bassa Valle a Dazio vanno 90.000 euro, a Talamona 100.000 euro, a Civo 100.000 euro e a Cosio Valtellino 65.000 euro.  In Valmalenco 40.500 euro sono stati assegnati a Torre di Santa Maria, 83.470 a Chiesa in Valmalenco e 47.000 euro a Caspoggio.

Inoltre a Forcola vanno 90.000 euro, a Madesimo 90.000, a Cedrasco 63.000 e Aprica 89.955 euro.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piateda, trovato un cadavere nell'Adda: potrebbe essere quello di Nicola Scieghi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi di Albosaggia

  • Titolare trovato con cocaina e contanti, messi i sigilli a un bar del centro di Colico

  • Sondrio rivoluziona il suo Piano del Traffico: cambio di senso di marcia per 12 vie cittadine

  • Valanga travolge tre sciatori alpinisti vicino al Passo Salmurano, uno estratto vivo dalla neve

  • Melaverde in Valtellina alla scoperta dei sapori i montagna

Torna su
SondrioToday è in caricamento