Inaugurati a Morbegno 24 nuovi alloggi a canone sociale

L'assessore regionale alle Politiche sociali e abitative, Stefano Bolognini, ha consegnato le chiavi ai primi inquilini delle abitazioni realizzate da Aler

La consegna delle chiavi

L'assessore regionale alle Politiche sociali, abitative e disabilità, Stefano Bolognini, ha inaugurato a Morbegno 24 nuovi alloggi a canone sociale, realizzati da Aler Bergamo Lecco Sondrio, in via Ligari 52 a/b. Si tratta di un intervento significativo, del valore di 2.370.000 euro grazie ai quali sono state costruite due palazzine di tre piani, realizzate con tutte le misure previste dalla normativa vigente, per la riduzione dei consumi energetici e dell'inquinamento provocato da fonti tradizionali. 

Aler Morbegno 3-2

L'assessore Bolognini ha ricordato l'impegno di Regione Lombardia nel finanziare interventi di rigenerazione urbana, che considerati complessivamente sul territorio di Sondrio assumono valori importanti: attraverso il programma ministeriale Regione ha investito 3.5 milioni di euro, ristrutturando e efficientando circa 500 alloggi e all'interno del programma di manutenzione straordinaria del patrimonio Aler, ha investito 1.200.000 euro in tre interventi previsti a Morbegno, Tirano e Chiavenna. A sostegno dei nuclei famigliari in difficolta' economica, Regione, attraverso il contributo di solidarieta', ha erogato 11.600 euro di risorse al Comune di Morbegno. Aler Morbegno 1-2

«Regione Lombardia - ha detto Bolognini - dimostra ancora una volta l'attenzione alle fasce piu' deboli della popolazione, in particolar modo a quelle residenti nelle aree di montagna che, purtroppo, sono caratterizzate anche da una forte denatalita' e che richiedono adeguata sensibilita'. Finalmente 24 nuove famiglie ricevono una risposta concreta, a quella che è piu' che una semplice necessita': una casa rappresenta infatti un modo per acquisire maggiore autonomia e dignita' all'interno di quartieri piu' adeguati e attenti alla qualita' della vita complessiva. Ringrazio Aler per la collaborazione e il lavoro di squadra che ci ha consentito di raggiungere questo importante risultato per tutta la comunita' di Morbegno, grazie anche al reinvestimento di risorse regionali per oltre 1.400.000 euro e ricavi da vendite autorizzate da Regione per oltre 750.000 euro».

Anche l'assessore a Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni Massimo Sertori ha voluto sottolineare il valore degli interventi realizzati: «Regione Lombardia sta attuando nei territori montani significativi programmi a conferma di quanto previsto anche nel Programma Regionale di Sviluppo della XI° legislatura, che contempla l'attuazione di politiche volte a scongiurare lo spopolamento delle aree di montagna. L'intervento di Morbegno rientra a pieno titolo nella pianificazione complessiva di Regione per la valorizzazione dei nostri territori».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • C'è il primo caso di coronavirus in provincia di Sondrio: positivo al tampone un 17enne della Valdidentro

  • Coronavirus, altri due ragazzi di 17 anni contagiati in provincia di Sondrio

  • Coronavirus, parlano i genitori del 17enne di Valdidentro contagiato: «Appresa la positività dai media. Sconcertati per questo modus operandi»

  • Coronavirus in Valchiavenna, Della Bitta: «Raccomando calma e responsabilità»

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: ora sono 27. Morta una donna

  • Giovane di Ardenno dà fuoco alla casa, si ustiona ad un braccio e viene arrestato: è accusato di incendio doloso

Torna su
SondrioToday è in caricamento