Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni: coinvolte 1000 famiglie sondriesi

Misura le principali caratteristiche socio-economiche della popolazione dimorante abitualmente in Italia

È partito questo mese di ottobre 2019 il Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni. Il Censimento permette di misurare le principali caratteristiche socio- economiche della popolazione dimorante abitualmente in Italia. Come l’anno scorso il Censimento permanente non coinvolge più tutte le famiglie nello stesso momento, ma solo un campione di esse.

Ogni anno le famiglie chiamate a partecipare sono circa un milione e quattrocentomila. Il nuovo censimento è comunque in grado di restituire informazioni rappresentative dell’intera popolazione, grazie all’integrazione dei dati raccolti con le diverse rilevazioni campionarie svolte (la rilevazione detta areale e quella da lista) con quelli provenienti dalle fonti amministrative.

I principali vantaggi introdotti dal nuovo disegno censuario sono un forte contenimento dei costi della rilevazione e una riduzione del fastidio a carico delle famiglie. La famiglia può essere chiamata a partecipare a una delle due diverse rilevazioni campionarie oppure non essere coinvolta dall’edizione in corso del censimento.

Questi i casi che si possono verificare:

  • la famiglia riceve una lettera che la invita a compilare il questionario online (fa parte del campione della rilevazione da lista)
  • la famiglia è informata che sarà sottoposta a un intervista da parte di un rilevatore attraverso una lettera e una locandina affissa sul portone (fa parte del campione della rilevazione areale)
  • la famiglia non riceve alcuna comunicazione (non fa parte del campione).

In particolare, a Sondrio saranno interessate dal rilievo censuario circa 1000 famiglie per i diversi tipi di rilevazione. Si inizia la prima settimana di ottobre con un rilievo territoriale, utile a verificare l’esistenza delle abitazioni e la correttezza dei numeri civici e dei nomi registrati sui campanelli.

A svolgere queste attività saranno dipendenti del comune di Sondrio, incaricati ufficialmente dall’Ente, ben riconoscibili per il loro tesserino con foto fornito da Istat e per il tablet utilizzato a supporto delle verifiche. Nel caso in cui fossero interpellati dai cittadini, i rilevatori sono sempre tenuti a dimostrare la loro identità, oltre che l’ufficialità del loro incarico. Nella seconda parte dei rilievi, in partenza dalla seconda settimana di ottobre, le famiglie saranno coinvolte in prima persona tramite visite a domicilio e con la compilazione di questionari via web.

Per informazioni è possibile contattare l'Ufficio Comunale di Censimento al numero 0342 526200 oppure via mail a: anagrafe@comune.sondrio.it .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo spettacolo della neve in Valtellina

  • Livigno, troppa neve sul Passo del Foscagno: chiuso per 4 ore per motivi di sicurezza

  • Compra banconote sbiancate credendo siano vere, truffato ristoratore di Bianzone

  • Camion con cronotachigrafo manomesso: denunciati tre valtellinesi

  • In Valtellina i carabinieri antiterrorismo

  • Qualità della vita, Sondrio terza in Italia e prima in Lombardia

Torna su
SondrioToday è in caricamento