Ubriaco al volante dello scuolabus: fermato dalla Stradale

Un autista del sondriese è stato bloccato mentre era in servizio con un tasso alcolemico pari a 0,75 g/l, ben oltre limite consentito di 0,50 g/l

Foto archivio

Nel corso degli ultimi controlli dela Polizia Stradale di Sondrio è stato controllato uno scuolabus di proprietà di un Comune della Media Valtellina, durante l’esercizio dell’attività di trasporto pubblico di numerosi studenti, presenti a bordo del veicolo.

Fin da subito gli inquirenti hanno notato nel conducente i sintomi tipici della guida in stato d’ebbrezza (alito alcolico e occhi lucidi) e per tale motivo lo hanno stato sottoposto agli accertamenti con l'etilometro. Il macchinario subito permetteva di constatare un tasso alcolemico pari a 0,75 g/l.

Pertanto gli è stata contestata la violazione prevista dall’art. 186 del Codice della Strada, comportante il pagamento di una sanzione amministrativa di 725,33 euro, la decurtazione di 10 punti sulla patente di guida, di cui è stato disposto l’immediato ritiro, per la successiva sospensione da quattro ad otto mesi.

Un altro caso nel morbegnese

Sanzioni analoghe anche per un conducente di un autoarticolato, controllato nella zona di Morbegno, anch’egli sottoposto al test etilometrico, che ha evidenziato un risultato di 0,40 g/l, rilevante in quanto ricadente nel regime restrittivo dell’autotrasporto professionale. Nei suoi confronti è stata applicata la sanzione amministrativa di Euro 168,00 e la decurtazione di 5 punti dal documento di guida.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In viaggio senza documenti regolari, fermato e multato autobus svizzero ad Ardenno

  • Piogge abbondanti in arrivo, la Provincia chiude il ponte di Traona per sicurezza

  • Valtellinese ucciso durante un agguato nella Repubblica Dominicana

  • Registro attività storiche e di tradizione: a 9 valtellinesi il riconoscimento di Regione Lombardia

  • A Sondrio un nuovo sportello per persone con disabilità e le loro famiglie

  • La Bce stoppa la Banca Popolare di Sondrio, salta l'acquisizione della Cassa di Risparmio di Cento

Torna su
SondrioToday è in caricamento