Sarà Arianna Fontana ad aprire il Carnevale di Venezia

La campionessa di Short Track vestirà i panni dell'Aquila in piazza San Marco domenica 3 marzo

Un altro incredibile riconoscimento per Arianna Fontana

Sarà la valtellinese Arianna Fontana l'aquila che spiccherà il volo dal Campanile di San Marco, domenica 3 marzo, in occasione dell'evento più atteso del Carnevale di Venezia. Un riconoscimento incredibile alla campionessa di Short Track di Polaggia di Berbenno ed un chiaro messaggio di sostegno alla candidatura olimpica di Milano-Cortina 2026. 

«Con la sua faccia pulita, il palmares prestigioso e la passione per lo sport più genuina. Arianna è stata una straordinaria testimonial della candidatura di Milano-Cortina a Tokiodove l'abbiamo presentata per la prima volta al Cio. A questa grande atleta si abbina oggi la città più bella del mondo con una delle sue più famose tradizioni: un mix di grande appeal che farà il giro del mondo. L'Aquila dello Short Track internazionale diventa Aquila del Carnevale veneziano. Un volo di buon auspicio verso Milano-Cortina 2026» ha commentato il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia.

«L'iniziativa si inserisce nell'ambito delle attività promozionali alla candidatura di Milano-Cortina dei Giochi Olimpici invernali 2026 – ha spiegato il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro - noi vogliamo che tutta la montagna senta Venezia come casa propria ed è per questo che ci siamo messi totalmente a disposizione»

Arianna Fontana, otto medaglie olimpiche, volerà al termine dei 12 rintocchi della “marangona” attirando, sui colori olimpici, gli occhi di tutti gli spettatori.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna la neve, c'è l'allerta in codice giallo per la provincia Sondrio

  • Treni, da gennaio nuovi convogli per la ferrovia della provincia di Sondrio

  • Ossigeno per Santa Caterina Valfurva: apre la bretella comunale per "superare" il Ruinon

  • Macabra scoperta a Sondrio: uomo trovato morto dopo diversi giorni

  • Infezione di paratubercolosi in un allevamento della Valposchiavo: abbattute 145 capre

  • Un po' di Hollywood in Valgerola, Stanley Tucci nella valle orobica

Torna su
SondrioToday è in caricamento