Livigno: nasconde 84 litri di superalcolici nel camper ma viene fermato alla dogana in Valposchiavo

Il turista belga aveva dichiarato agli agenti solo due bottiglie di whisky

Le bottiglie di superalcolici sequestrata al turista belga

Giovedì 3 ottobre 2019, le guardie di confine in servizio presso la dogana la Motta, adiacente al Passo della Forcola, che collega Livigno con la Valposchiavo, hanno fermato un camper con targa belga.

Interpellato come prassi degli agenti, il conducente, un pensionato sessantottenne accompagnato dalla moglie, ha dichiarato due bottiglie di whisky, acquistate nella zona extradoganale di Livigno.

Non soddisfatte della risposta, le guardie elvetiche hanno provveduto ad un controllo più approfondito del veicolo, trovando ben 54 bottiglie di super alcoolici variegati, nascoste dappertutto all’interno del camper. In totale gli agenti hanno rinvenuto 84 litri di bevande alcoliche.

Fra dazio e multa la coppia di anziani ha dovuto versare circa 2500 franchi svizzeri all'Amministrazione federale delle dogane.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Livigno: nasconde 84 litri di superalcolici nel camper ma viene fermato alla dogana in Valposchiavo

  • Morto un anziano intossicato in un incendio a Traona

  • Quanto costa la droga in Valtellina?

  • Morbegno in cantina: vigile sale su auto in corsa per fermare un ubriaco entrato nella "zona rossa"

  • Giardini del centro proibiti e acqua per pulire l'urina: nuove regole a Sondrio per i proprietari dei cani

  • Ruinon, buone notizie per la Valfurva: lunedì iniziano i lavori per il ripristino della strada provinciale

Torna su
SondrioToday è in caricamento